CONSIGLI DI VIAGGIO

Cosa portare in campeggio: guida alle attrezzature e agli accessori sempre utili

LEGGI IN 5'

Stai pensando di concederti un week-end in montagna o una vacanza al lago con i bambini, ma non sai cosa portare in campeggio con la tenda? Oppure stai pianificando una vacanza diversa dal solito su un’isola selvaggia… ma la domanda è sempre quella: cosa portare in campeggio in tenda al mare? Se organizzata nel modo giusto, una vacanza in campeggio può essere davvero divertente, soprattutto se ami la vita all’aria aperta e l’avventura! Le cose da portare sono più o meno le stesse, ma qualcosa cambia a seconda se sceglierai una meta selvaggia in montagna o se sarai ospite di una struttura che offre più servizi ai campeggiatori, come acqua, elettricità e gas! Che tu sia o meno alle prime armi, hai in ogni caso bisogno di una lista di cose da portare. Vediamo allora di non dimenticarci niente per essere pronte a tutto e goderci le ferie!

Lista delle cose da portare in campeggio

Partiamo subito dalla tenda: scegli con cura quella che fa al caso tuo! In commercio se ne trovano di tantissimi tipi: fai bene i conti di quanti sarete e quali sono le vostre necessità! Esistono tende con una maggiore aerazione interna, ideali se dormi in un posto molto caldo, oppure tende che trattengono bene il calore nel caso di campeggio ad alta quota! Se il posto che hai scelto per pernottare non ha zone d’ombra, acquista anche un piccolo gazebo da montare sopra la tenda per evitare insolazioni appena sveglia!

Per dormire non basta la tenda: vediamo subito come rendere davvero confortevole anche il tuo sonno! Dopo che avrai montato la tenda, per prima cosa cerca di rendere più morbido il suolo dove sistemerai il tuo giaciglio. Esistono degli specifici materassini gonfiabili – più resistenti di quelli da mare – che non ti faranno rimpiangere il tuo letto! Cerca di spianare la superficie e sistema una stuoia a terra: è fondamentale creare una barriera con il terreno per arginare l’eventuale umidità! Gonfia il tuo materassino e mettici sopra il tuo sacco a pelo; anche questo specifico per il luogo in cui stai campeggiando! Considera sempre qualche coperta di emergenza, utile in caso di cambiamenti improvvisi di temperatura, e un telo impermeabile per riparare la tenda dalla pioggia!

Se stai facendo campeggio al mare in estate, per te è perfetto il sacco a pelo a coperta – più leggero e pratico – mentre d’inverno o in montagna scegline uno a copertura totale per un buon isolamento termico! Non dimenticare un piccolo cuscino per la nuca, sempre che il tuo sacco a pelo non ne sia già provvisto.



Veniamo adesso all’igiene personale, molto importante soprattutto se sei in vacanza con i tuoi figli. Infatti, altra domanda ricorrente è: cosa portare in campeggio con i bambini?

Oltre agli importantissimi giochi di società e le carte - che di sicuro hai già messo in valigia per passare del tempo di qualità intorno al fuoco - ecco come organizzare il beauty per te e per tutta la famiglia! Porta con te tutti i detergenti e i saponi che usi di solito, ma mettili nelle comode taglie mini da viaggio da 50ml, o 100ml se servono a più persone! Shampoo, dentifricio, bagnoschiuma, deodorante, saponetta, crema idratante e salviettine disinfettanti! Se fai campeggio al mare con i bambini non dimenticare, inoltre, la protezione solare totale, il dopo sole e una crema specifica contro le scottature!

Capitolo zanzare: chi fa campeggio sa bene che questi fastidiosi insetti verranno sicuramente a far visita, soprattutto di notte! Predisponi fuori dalla tenda degli zampironi che le tengano lontane: esistono di varie profumazioni e sono utilissimi! Ti consigliamo le spirali zanzarifughe Vape che tengono lontano zanzare, pappataci ed altri insetti volanti! Al profumo di geranio, citronella e lavanda - disponibili anche nel formato maxi - durano il 50% in più rispetto a quelle normali!

Organizza poi una valigetta per le emergenze con tutti i medicinali che possono servire alla tua famiglia. Aspirina, paracetamolo, anti-emetici, acqua ossigenata, un termometro, cotone idrofilo e tutti quei farmaci di cui hai normalmente bisogno in casa. Non dimenticare anche la carta igienica, le salviette e asciugamani di varie misure, oltre ai teli da mare ovviamente.
Per il bucato munisciti di un sapone liquido e porta una corda abbastanza lunga per stendere i vestiti bagnati tra due alberi. Non dimenticare qualche molletta di legno e un catino nel caso in cui non ci fossero aree attrezzate nel tuo campeggio!

Mangiare e bere in campeggio
Fai la spesa prima di partire e controlla per tempo dove si trova il supermercato più vicino al campeggio: non sempre ne avrai uno a pochi passi ed è bene fare i conti prima!
Se hai montato un gazebo al di sopra della tenda, ricordati di lasciare di fronte ad esso spazio a sufficienza in cui sostare, per riposarsi nelle ore calde e mangiare tutti insieme. Attrezza quest’area con delle sedie pieghevoli facili da trasportare, un tavolino componibile, alcune sdraio e qualche sgabello. Per cucinare, informati prima di partire se il campeggio ti fornirà il gas, altrimenti portati un fornello da campo e dimentica le ricette troppo elaborate! Metti sempre un paravento davanti alla fiamma e cucina solo con pentole d’acciaio. Opta per alimenti precotti e fai incetta di scatolette: ti salveranno la vita in molte situazioni! Ricordati anche i piatti, le posate, i bicchieri e delle borracce da riempire con acqua se non dovessero esserci supermercati o fontanelle a portata di mano!

Cosa portare in campeggio al lago?
Le regole base per organizzare la lista di cose da portare sono uguali per ogni luogo: tenda, sacco a pelo, tavolini e coperte, ad esempio! Se andrai a fare campeggio al lago pensa a quali attività allieteranno le tue giornate e regolati di conseguenza: porta canne da pesca, esche, retini per far giocare i bambini e un binocolo per le tue escursioni mattutine! Acquista sedie a sdraio che siano facili e leggere da trasportare: le spiagge intorno ai laghi spesso ci sono solo sassi, non troppo comodi per la tua schiena!
Nello zaino non dimenticare mai un coltellino svizzero multiuso, una batteria di riserva per il tuo smartphone, torce elettriche tascabili - utili anche dentro la tenda - pinzette, un thermos e un apribottiglie! Ingegnati pensando bene a come portare con te tutti i comfort di casa tua senza fare un vero e proprio trasloco! A volte può salvarti la vita un apriscatole, un cavatappi o la pellicola di alluminio per conservare il cibo avanzato!  

Per quanto riguarda la sicurezza – oltre al kit di pronto soccorso e alle torce elettriche – porta con te anche qualche lucchetto per sigillare la tua tenda quando sei fuori. Ti basterà anche metterne uno di piccole dimensioni sulla zip di apertura e potrai allontanarti in tranquillità. Porta però sempre con te documenti importanti o oggetti cui tieni in modo particolare: è il momento di sfruttare quel vecchio marsupio che non metti mai e inserire tutto dentro! Prima di partire salva sul tuo telefono tutti i numeri che potrebbero servirti in caso di emergenze: non si è mai troppo previdenti!
Ultima raccomandazione: rispetta l’ambiente circostante e non lasciare mai in giro mozziconi di sigaretta, buste di plastica, piatti usati o fuochi accesi! Se hai scelto una vacanza in mezzo alla natura, lascia che tutti possano goderne come hai fatto tu!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta